Le persone hanno visto questo e si sono spaventate… Ma ciò che è successo dopo ha sorpreso tutti…

Mentre guidava vicino a Cross Fork, in Pennsylvania, la ranger Sarah Lindgren ha improvvisamente frenato bruscamente quando ha notato qualcosa di preoccupante sul ciglio della strada.

Lì giaceva un animale chiaramente in difficoltà che ha attirato l’attenzione di Lindgren.

“Ho visto qualcosa che sembrava un orso con qualcosa sulla testa, immobile sul bordo della strada”, ha raccontato Lindgren alla rivista The Dodo.

Avvicinandosi all’animale, le paure di Lindgren sono state confermate: si trattava di un cucciolo di orso con la testa bloccata saldamente in un bicchiere di plastica vuoto. Presto il cucciolo ha mostrato segni di vita.

“Quando mi sono avvicinata al cucciolo, [lui] ha alzato la testa”, ha ricordato Lindgren. “Quindi sono passata in modalità super furtiva per avvicinarmi [a lui].”

A causa della posizione evidente del cucciolo di orso sul ciglio della strada, sembrava che stesse aspettando l’aiuto dei conducenti di auto che passavano. Ed è esattamente ciò che ha ottenuto.

Con una determinazione decisa, Lindgren è riuscita a liberare la testa del cucciolo di orso dal bicchiere.

Нет описания.

“Dopo di che, [lui] era molto disorientato e mi guardava con sospetto”, ha notato Lindgren. “Ho iniziato a incoraggiare [lui] a muoversi per evitare che fosse investito da un’auto.”

Dopo che l’orso si è spostato in un luogo più sicuro, Lindgren ha prontamente informato la Pennsylvania Game Commission sulla situazione.

Anche se Lindgren non aveva visto la madre del cucciolo di orso durante l’incidente, gli ufficiali hanno stimato che il cucciolo di 8 mesi fosse abbastanza grande per sopravvivere da solo, forse lo aveva già fatto.

“Credo che se la madre fosse stata coinvolta, avrebbe potuto rimuovere il contenitore da sola”, ha speculato Lindgren. “Penso che [lui] fosse abituato a stare da solo.”

Fortunatamente, alcuni giorni dopo il salvataggio, Lindgren ha visto di nuovo l’orso e ha notato segni che stava recuperando le forze.

“Sono ottimista [riguardo alla sua sopravvivenza]!”, ha esclamato Lindgren. “Ho fatto tutto ciò che potevo legalmente fare e sono felice di essere arrivata al momento giusto per aiutare.”

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA