Il leone da circo è stato rinchiuso per 20 lunghi anni, ora guarda la sua reazione quando viene liberato.

Anche se adoro gli animali, posso affermare senza equivoci che un leone di montagna maturo non dovrebbe essere rinchiuso nel retro di un pick-up.

Нет описания.

Tuttavia, Mufasa, un leone di montagna, è stato costretto a vivere proprio lì con la forza.

La sua esistenza è stata trasformata in un inferno mentre era un atto circense itinerante in Perù, tutto per divertire il pubblico e arricchire il suo proprietario.

Unchained: Mountain lion returned to forest after life in back of circus  pick-up truck

Per fortuna, alcuni amanti degli animali lo hanno salvato.

Numerosi animali sono ancora maltrattati e ignorati in zoo, circhi e altri luoghi di intrattenimento oggi. Anche se le condizioni di molti animali sono migliorate di recente, c’è ancora molto lavoro da fare.

a causa del fatto che migliaia di animali bisognosi sono ancora costretti a vivere in spazi ristretti e sono privati ​​della possibilità di condurre una vita appagante.

In Perù è stato scoperto un pick-up con un leone di montagna legato chiamato Mufasa. Forzato in una vita che né desiderava né meritava, aveva trascorso vent’anni lì.

Mufasa ha avuto la fortuna di avere fortuna più avanti nella vita. Dopo diversi mesi di duro lavoro, Animal Defenders International, un’organizzazione dedicata ai diritti degli animali, è riuscita a farlo rilasciare nel 2015. Quando il gruppo ha cercato di chiudere un intero circo peruviano, lo ha trovato.

Il benessere di Mufasa è migliorato significativamente dopo aver ottenuto l’indipendenza. Gli è stato dato il diritto essenziale che tutte le creature selvatiche meritano, cioè vivere gli ultimi anni nel caloroso abbraccio della natura e secondo i propri termini, invece di dover sopportare una vita piena di paura e persecuzione.

Mountain lion set free after 20 years chained up in travelling circus |  Metro News

La storia del salvataggio di Mufasa è commovente e il video qui sotto documenta i suoi primi passi verso l’indipendenza. È davvero incantevole!

Mufasa ha trascorso alcuni mesi di libertà dopo il suo salvataggio dal circo prima che la sua salute iniziasse a deteriorarsi.

Vent’anni di essere legato al retro di un pick-up avevano lasciato il segno, causando insufficienza renale e altri problemi legati all’età. Secondo Animal Defenders International, è morto nel 2015.

Tuttavia, la sua storia getta ancora luce su una questione cruciale.

Mufasa era un bellissimo animale gentile che amava farsi grattare il dorso. È un peccato che non abbia potuto trascorrere più tempo nell’Amazzonia, la sua casa natia, ma sarebbe stato ancora più tragico se non avesse mai conosciuto la libertà.

Il modo in cui Mustafa è stato trattato non era accettabile per nessun animale! Per favore, diffondi la voce su questo film per dimostrare che sostieni anche gli animali!

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA