“Purtroppo, il tempo è spietato nei confronti delle sorelle Olsen… Hanno già 37 anni, e loro…”

Ho cercato su internet altri gemelli monozigoti che potrebbero competere con gli Olsen in termini di fama e celebrità, per non parlare delle influenze culturali che hanno avuto. Il programma televisivo “Full House” è stato determinante per il rapido successo dei gemelli. Chiunque abbia visto quei deliziosi bambini se ne è innamorato. Sono passati molti anni da allora, e i gemelli si sono stabiliti nel mezzo della loro vita, ognuno con le proprie occupazioni professionali.

Purtroppo, a causa delle loro rigide politiche sui social media, è difficile ottenere un’idea della loro vita attuale. Queste donne famose sono sotto i riflettori da 33 anni, quindi è sicuro dire che si sono notevolmente evolute!

Mary-Kate e sua sorella Ashley sono nate entrambe nel 1986 a Sherman Oaks, in California. Ashley è arrivata due minuti dopo. Come suggerisce il loro cognome, hanno origini scandinave. La famiglia Olsen ha antenati danesi e norvegesi.

A causa della costante risata e gioia che circondava i gemelli fin dal momento della loro nascita, i loro genitori sapevano che stavano vivendo qualcosa di straordinario con le loro figlie.Molte persone credono che le gemelle Olsen siano gemelle monozigoti, ma non è il caso. Le sorelle Olsen sono gemelle eterozigoti, il che significa che potrebbero sembrare molto diverse.

Come tutti gli altri fratelli, condividono solo metà dei loro geni. Quando avevano sei mesi, la loro madre li portò a un’audizione per “Full House”, una sitcom televisiva americana trasmessa dal 1987 al 1995.

Il team di produzione aveva già scelto un’altra coppia di gemelli per interpretare “Michelle Tanner” nello spettacolo, ma quando il produttore vide le gemelle Olsen, cambiò idea. Il pubblico ha immediatamente amato l’interpretazione di Michelle da parte delle gemelle. “Hai capito, piccola!” divenne una famosa battuta tratta dal loro repertorio. Come la maggior parte delle persone sa, Mary-Kate e Ashley si alternarono nel ruolo di Michelle.

Poiché le ragazze erano così giovani, la produzione doveva alternarsi tra di loro per evitare che una di loro fosse sovraccarica. Tuttavia, la produzione fece del suo meglio per nascondere il fatto che Michelle fosse interpretata da due donne. Ad esempio, il loro nome per il ruolo fu originariamente elencato come “Mary-Kate Ashley Olsen”.

A causa del successo del duo, i creatori di “Full House” decisero di dare a Michelle le proprie trame narrative. Mary-Kate e Ashley sono rimaste nello show fino all’ultima stagione del 1995. Secondo i resoconti, Mary-Kate e Ashley furono divise in classi diverse perché dipendevano troppo l’una dall’altra. Mary-Kate Olsen ha parlato apertamente della sua infanzia e della sua insoddisfazione con il suo ruolo in “Full House”.

Lei e sua sorella erano “piccole macchinette” per le telecamere, ricorda: “Guardando vecchie foto di me, non mi sento collegata a loro … “Non vorrei mai dare la mia educazione a nessuno”, ha detto Mary-Kate in un’intervista al Marie Claire Magazine. Il 1995 non ha segnato solo la fine di “Full House”, ma anche molte altre cose. Lo stesso anno i genitori di Mary-Kate e Ashley divorziarono. Le gemelle erano devastate e la famiglia nel suo complesso attraversò un periodo difficile.

Lo show doveva continuare, tuttavia, e le sorelle iniziarono rapidamente a lavorare su altri progetti e film. Lavoravano più duramente di quanto dovrebbe fare un bambino della loro età. Hanno fondato la propria casa di produzione, la Dualstar, quando avevano appena sei anni, e condividono il ruolo di CEO. Le gemelle continuano ancora oggi a dirigere l’azienda che hanno fondato 30 anni fa. Hanno girato circa 30 film nei prossimi anni, la maggior parte dei quali appositamente per video casalinghi. Mary-Kate e Ashley non solo hanno scritto libri,

ma hanno anche pubblicato album musicali, video musicali e una serie di libri. In quel periodo, Mary-Kate e Ashley erano le più giovani milionarie auto-prodotte negli Stati Uniti. Chiunque abbia goduto di un film di Mary-Kate e Ashley nel 2004 ha avuto un brutto anno.

Questo è stato prima dell’uscita dell’ultimo film delle gemelle, “New York Minute”. Ma dopo che il film fu criticato dai critici, le due sorelle annunciarono che avrebbero lasciato Hollywood per lavorare come stiliste e trovare le proprie voci. “Siamo state lì, abbiamo fatto quello, abbiamo iniziato così”, ha detto Mary-Kate alla British Vogue. Elizabeth Olsen, la sorella minore delle gemelle, si sta impegnando a tempo pieno per una carriera da attrice a Hollywood.

La grande svolta di Elizabeth è arrivata nel 2011 con il thriller indipendente “Martha Marcy May Marlene”. Da allora, Elizabeth ha recitato in una serie di film di successo al botteghino, e le sue sorelle occasionalmente frequentano le sue prime.

In una sessione fotografica per il suo nuovo film “Martha Marcy May Marlene”, Elizabeth Olsen posa davanti alla fotocamera e afferma di aver sempre ammirato le gemelle Olsen. “Mi sono sempre sentita come se Mary-Kate e Ashley fossero donne e io fossi la bambina.

Ma siamo molto vicini e ho molto rispetto per loro. Non ero particolarmente toccata dalla loro fama fino a quando non ho iniziato il college. La gente si aspettava che festeggiassi e facessi altre cose. “Era strano”, ha detto Elizabeth al Daily Telegraph. Come già accennato, le gemelle danno grande importanza alla privacy e concedono solo poche interviste.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA