Questo ragazzo di 28 anni paga $62 al mese per vivere in un container trasformato in una minuscola casa, acquistato per $5.000. Date un’occhiata

Harrison Marshall ha avuto difficoltà a trovare un appartamento quando è tornato a Londra dopo il lavoro all’estero. Pertanto, ha sviluppato soluzioni per vivere in spazi ridotti per risparmiare molto denaro!

Ha dichiarato che un appartamento con una camera da letto a Southwark, un quartiere nel sud di Londra, costa circa $1.850 al mese, il che rappresenta più del 75% del suo reddito come progettista di architettura. Non è interessato a trasferirsi nei sobborghi.

Harrison, che gestisce uno studio di architettura chiamato CAUKIN Studio, ha portato la sua creatività a un nuovo livello collaborando con SKIP Gallery, un’organizzazione che paga artisti emergenti per creare opere d’arte all’interno dei limiti di un contenitore per rifiuti, come riportato da NBC Bay Area.

Le sue idee innovative sono state adottate da una fondazione artistica chiamata Antepavilion, che gli ha concesso un terreno verde e gratuito nella trafficata città di Southwark per costruire le sue soluzioni per la vita in spazi ridotti, chiamate Skip House.

Ciò che è ancora più impressionante è che i costi della sua base di container, che lui affitta da una società di smaltimento, sono solo $62 al mese.

Con la sua esperienza di architetto esperto e l’aiuto di amici, ha completato la costruzione di questo progetto innovativo in soli tre settimane.

“Ho speso circa $5.000 per costruire la casa”, ha detto Harrison, aggiungendo di aver utilizzato i suoi risparmi per le spese.

Il materiale da costruzione costava $4.620, e l’arredamento costava $380. Ha anche pagato il servizio di trasloco che ha trasportato il container, $635.

“L’acqua e l’elettricità sono inclusi nel mio accordo di terreno, e la mia riserva d’acqua è un tubo da giardino fornito da un vicino”, ha detto Harrison.

La connessione internet avviene tramite un dongle collegato ai dati mobili, al costo di $20 al mese.

Harrison ha detto che deve sfruttare al massimo i 25 piedi quadrati del container e renderlo abitabile.

“Ho sempre condotto uno stile di vita minimalista e ho viaggiato molto per lavoro, quindi lo spazio di archiviazione limitato funziona per me”, ha detto spiegando di avere solo quattro scatole di legno incorporate per conservare i suoi vestiti.

La piccola casa dispone di una camera da letto nel soppalco, una piccola cucina con lavello e finestre su entrambi i lati, rendendo le soluzioni per la vita in spazi ridotti meno claustrofobiche.

Harrison ha un mini frigorifero portatile con otto lattine e una piastra a induzione per pasti semplici, anche se spesso esce a mangiare con i suoi amici.

A causa dello spazio limitato, non c’è un bagno nel Skip House. Pertanto, Harrison deve usare un bagno portatile fuori dalla sua casa.

Non c’è nemmeno una doccia, quindi deve utilizzare la doccia al lavoro e in palestra, e per il bucato va in una lavanderia.

Harrison vive nelle sue soluzioni per la vita in spazi ridotti da alcuni mesi e dice di far fronte agli inconvenienti e che tutto diventa più semplice.

Inoltre, si trova in una posizione fantastica a Londra, il suo lavoro è a soli 15 minuti di bicicletta da casa sua, e può esplorare la città nel suo tempo libero e incontrarsi con i suoi amici.

Harrison ha detto che la sfida più grande che sta affrontando attualmente è l’attenzione che sta ricevendo, poiché molte persone passano dopo averlo visto alle notizie.

Harrison ha detto che è stata un’esperienza unica e è grato che il terreno su cui si trovano le sue soluzioni per la vita in spazi ridotti sia sponsorizzato. Tuttavia, non consiglia di imitarlo.

Mentre ammette di sperare di trasferirsi presto dal Skip House, ha detto che non lo scambierebbe con una costosa stanza piccola e umida.

“Con i suoi alti e bassi, ho trasformato la mia situazione di vita in un’opera d’arte. Mette in luce l’assurdità della crisi abitativa a Londra in un modo che fa sorridere la gente e fa riflettere.

Guarda nel video seguente quanto sia piccola la Skip House di Harrison:

Video.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA