Jimmy Carter lascia l’ospizio per dire addio al funerale di Rosalynn, rende omaggio commovente con una coperta

L’ex presidente Jimmy Carter è arrivato al servizio commemorativo di Rosalynn Carter, avvolto calorosamente nella sedia a rotelle guidata dal tenero ricordo della sua defunta moglie.

Il malato novantanovenne, in cura ospedaliera da febbraio 2023, ha fatto una rara apparizione pubblica per dire addio all’amore della sua vita, morta il 19 novembre a 96 anni.

Martedì 28 novembre, presidenti e prime dame passati e presenti si sono riuniti presso la Glenn Memorial Church di Atlanta per celebrare la vita di Rosalynn Carter, ricordata per la sua feroce dedizione al marito Jimmy Carter e al paese.

Tra i presenti c’erano il presidente Joe Biden e la prima dama Jill Biden, l’ex presidente Bill Clinton, l’ex segretario di Stato Hillary Clinton e le ex prime dame Melania Trump, Michelle Obama e Laura Bush. Anche la vicepresidente Kamala Harris era lì per rendere omaggio.

Martedì 28 novembre, presidenti e prime dame passati e presenti si sono riuniti presso la Glenn Memorial Church di Atlanta per celebrare la vita di Rosalynn Carter, ricordata per la sua feroce dedizione al marito Jimmy Carter e al paese.

L’atmosfera solenne all’interno della chiesa era palpabile mentre i partecipanti rendevano omaggio all’ex prima dama. Il presidente Joe Biden e la prima dama Jill Biden, insieme all’ex presidente Bill Clinton e all’ex segretario di Stato Hillary Clinton, erano tra coloro che condividevano affettuosi ricordi di Rosalynn Carter. Il raduno era un toccante ricordo dei legami che uniscono i vertici del potere politico negli Stati Uniti.

Melania Trump, Michelle Obama e Laura Bush, rappresentanti di diverse ere politiche, sedevano fianco a fianco, riflettendo la natura bipartisan dell’occasione. La presenza della vicepresidente Kamala Harris sottolineava il rispetto e l’unità che trascendevano le linee di partito nell’onorare il lascito di Rosalynn Carter.

Il servizio commemorativo è stato un intreccio di aneddoti che dipingevano un vivido ritratto di una donna che stava al fianco del marito durante periodi tumultuosi, incarnando grazia, resilienza e un impegno saldo al servizio pubblico. Gli oratori hanno raccontato non solo del suo ruolo di prima dama della nazione, ma anche della sua instancabile difesa della salute mentale, dei diritti umani e dell’uguaglianza.

Il presidente Biden, rivolgendosi alla congregazione, ha lodato Rosalynn Carter per il suo sostegno incrollabile alla presidenza di Jimmy Carter e per la sua dedizione alle cause che beneficiavano la società nel suo complesso. Ha parlato del suo impatto sulla nazione, dicendo: “Rosalynn non era solo una prima dama; era una forza del bene, un faro di compassione e forza.”

Man mano che la cerimonia progrediva, l’atmosfera passava dal lutto alla celebrazione, mentre i partecipanti condividevano sorrisi tra le lacrime, ricordando la vita straordinaria di Rosalynn Carter. Tributi musicali riempivano la chiesa e immagini della vita dei Carter venivano proiettate su schermi, catturando momenti di gioia, risate e l’amore duraturo che ha definito il loro matrimonio di sette decenni.

L’ex presidente Jimmy Carter, nonostante la sua fragilità, ha trovato conforto nell’afflusso di sostegno e nel ricordo collettivo di una vita ben vissuta. In un breve ma sentito discorso, ha espresso gratitudine per l’amore e la gentilezza mostrati a lui e alla sua famiglia in questo momento difficile. Le sue parole, cariche di emozione, risuonavano nel santuario silenzioso.

Alla conclusione del servizio commemorativo, i partecipanti sono usciti dalla chiesa, ciascuno portando con sé un pezzo del lascito di Rosalynn Carter. Lo spirito di unità e umanità condivisa persisteva, a testimonianza dell’impatto duraturo di una donna che ha dedicato la sua vita al servizio e alla compassione. Il ricordo di Rosalynn Carter, inciso negli annali della storia americana, è un promemoria della forza trovata nell’amore, nella resilienza e nell’impegno di una vita intera per il miglioramento degli altri.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA