“Abbiamo aspettato a lungo questo momento”: dopo essere stato in affido, un bambino sano viene adottato da una famiglia amorevole

Moriah Quimby e suo marito Luke hanno riconosciuto il delizioso bambino Charlie nell’unità di terapia intensiva neonatale (NICU) come uno di loro nel momento in cui lo hanno visto due anni fa.

Ora è ufficiale. Lo scorso venerdì, i Quimby hanno finalizzato l’adozione di Charlie, rendendolo un membro permanente della loro famiglia.

“È davvero strano. Abbiamo aspettato questo momento per molto tempo. Ci sentiamo felicissimi. Sarà sempre nostro figlio”, ha continuato Moriah.

"Abbiamo aspettato a lungo questo momento": dopo essere stato in affido, un bambino sano viene adottato da una famiglia amorevole

Charlie pesava meno di due chili quando è nato a 30 settimane!

Moriah, una mamma affidataria specializzata nell’assistenza a neonati prematuri e ad alto fabbisogno,

stava andando a trovare un altro bambino affidato che stava per “uscire” dall’assistenza ospedaliera quando ha ricevuto la chiamata su Charlie.

Moriah racconta a Love What Matters: “La meravigliosa donna di Homefinder’s mi ha informato che era nato un bambino che aveva davvero bisogno di me”.

“Dopo alcune domande, ho risposto immediatamente di sì. Non vedevo l’ora di vedere Charlie, il piccolo prematuro, dopo aver sentito parlare di lui.”

Moriah ricorda di essere arrivata nella NICU e di aver trovato Charlie in isolamento, dicendo: “Sono rimasta sorpresa.

Come poteva essere così piccolo? Era sveglio e stava osservando tutto. Credo che mi abbia guardato per la prima volta.”

“Ho chiesto all’infermiera se poteva essere tenuto, e per fortuna aveva bisogno che gli fossero fatti i ‘cure’.

Sono riuscita a misurargli la temperatura, cambiargli il pannolino e coccolarlo brevemente. Era leggero come una piuma. Ero follemente innamorata.”

"Abbiamo aspettato a lungo questo momento": dopo essere stato in affido, un bambino sano viene adottato da una famiglia amorevole

Charlie, che aveva fatto un arresto cardiaco a tre settimane di vita, è stato uno di quei momenti di terrore. È straziante pensare a quanto siano vulnerabili questi neonati.

Charlie è stato ricoverato in ospedale per otto settimane. Durante quel periodo, Moriah e Luke lo hanno tenuto, pregato e cantato le loro canzoni preferite per lui.

"Abbiamo aspettato a lungo questo momento": dopo essere stato in affido, un bambino sano viene adottato da una famiglia amorevole

Erano felicissimi quando è stato pronto anche lui a tornare a casa!

Ora è diventato un bambino che non vede l’ora di vedere il camion dell’immondizia arrivare alla fine del loro vialetto ogni settimana.

“È sembrato nostro figlio fin dal primo giorno. Avere un nuovo certificato di nascita con i nostri nomi è un documento così significativo”, ha detto Moriah.

"Abbiamo aspettato a lungo questo momento": dopo essere stato in affido, un bambino sano viene adottato da una famiglia amorevole

Moriah e Luke hanno cinque figli, uno dei quali è adottato.

Nonostante il fatto che Charlie sia ancora troppo piccolo per capire il significato del suo giorno di adozione, era tutto sorrisi e si è divertito durante l’udienza in tribunale.

“La cerimonia è stata rapida, e avevamo tutta la nostra famiglia e gli amici presenti per festeggiare Charleston Luke, come Charlie, diventando nostro figlio per la prima volta.”

È stata la sensazione migliore! Charlie l’ha adorato. Era tranquillo come poteva essere. “Era ossessionato dalle telecamere”, ha detto Moriah.

Congratulazioni, Charlie, per aver superato la NICU e per essere finalmente membro della tua famiglia per sempre!

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA