Un uomo che in passato era un milionario vive su un’isola deserta da quasi 30 anni, dove non ci sono persone e non c’è denaro

David Glashin, un uomo australiano,

ha preso la decisione di vivere una vita simile a quella di Robinson Crusoe su un’isola deserta tre decenni fa.

Questa scelta è stata fatta dopo aver subito significative perdite finanziarie sulla borsa nel 1987.

Optando per un’esistenza più semplice, ha lasciato tutto alle spalle e si è stabilito su un’isola vicino all’Australia che è riuscito a affittare.

Accompagnano David il suo fedele cane Quasi e la sua ex fidanzata dello Zimbabwe, a cui si riferisce affettuosamente come la sua “Venerdì”.

È stata lei a introdurlo al concetto di downshifting,

ma alla fine è tornata alla civiltà, mentre David ha scelto di rimanere sull’isola.

Attualmente, David trascorre le sue giornate preparando birra, coltivando verdure e pescando.

Sebbene a volte senta la mancanza dell’interazione umana, apprezza i vantaggi della vita indipendente ed è determinato a mantenere il suo stile di vita scelto.

Mentre vive sull’isola, David è riuscito ad incorporare alcune comodità moderne, come i pannelli solari per l’elettricità nel suo bungalow.

Accoglie anche turisti di tanto in tanto, offrendo loro ospitalità e condividendo le sue esperienze.

Nonostante occasionali momenti di solitudine, David è impegnato nella sua esistenza solitaria e trova appagamento nella libertà e nell’autosufficienza che essa porta.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA