Il cassiere paga il cibo per la povera donna e il giorno dopo viene chiamato dalle autorità.

Questa povera donna anziana non aveva soldi per pagare la spesa alla cassa. Il cassiere pagò tutti i suoi conti, ignaro che il suo capo lo avrebbe chiamato il giorno dopo. Il ventunenne frequentava il secondo anno di università.

Dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto da bambino, Tim ha trovato la sua ultima dimora presso la nonna 65enne, Elsa.

Lavorava part-time come cassiera per pagare le tasse scolastiche e le medicine per l’artrite della nonna. Si recò rapidamente al suo posto di lavoro e si sedette al bancone per servire i clienti.

Christina rispose che non aveva una carta e tirò fuori il portafoglio dalla borsa; aspettò mentre la donna frugava nella sua borsa e controllava tutte le tasche.

Christina si guardò intorno per vedere se qualcuno la stesse osservando. Aveva paura di essere rimproverata se avesse detto di aver dimenticato la borsa.

Tim guardò il suo carrello pieno di provviste per la settimana. C’erano pannolini, omogeneizzati e articoli vari, il che indicava che aveva un nipotino a casa.

Christina sta aspettando da più di due minuti, il negozio comincia a riempirsi di clienti che passano davanti a lei e al suo carrello. Finge di non essere preoccupata e rimane calma mentre aspetta la cassiera.

Commossa dalla cordiale cassiera, Christina prende la spesa e se ne va in lacrime, mentre Tim torna dai suoi clienti, credendo che non avrebbe più rivisto quella donna.

Ma il destino aveva altri piani. Il giorno dopo, viene convocato nell’ufficio del capo per questo…

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA