La piccola lince chiese aiuto a un uomo, che non poteva

Matthew Petrie, del Quebec, ama molto andare in mountain bike sulle colline circostanti. Questi luoghi sono stati a lungo formalmente civilizzati, ma in realtà la fauna selvatica è adiacente agli oggetti umani.

Pertanto, quando durante la sua prossima escursione ha visto un grosso felino tra le fronde, in un primo momento ha pensato di essere scappato di casa e di essersi perso.

Ma in seguito imparò che l’esame approfondito di un trovatello mette una persona in una posizione difficile.

Il gatto selvatico aveva un volto infantile e ingenuo, delle dimensioni di un grosso felino. Aveva una coda corta, spazzole auricolari penetranti, denti grandi e zampe enormi.

Anche senza essere uno specialista, Matthew riconobbe immediatamente una piccola lince in un trovatello. Più precisamente, una vera e propria lince, e quindi si allontanò con cautela nello stesso luogo in cui aveva trovato il cucciolo.

Ma il giorno dopo non riuscì a resistere e tornò nello stesso posto e la lince era ancora lì, e anche il terzo giorno, solo che ora, quando l’uomo si avvicinò, cominciò a piangere disperatamente. Il cuore di Matthew venne meno.

Dopo aver cercato su Internet, ha suggerito che la lince è molto più bassa della norma per la sua età, il piccolo è orfano da tempo, non ha ricevuto un’alimentazione normale e non è chiaro come possa sopravvivere.

Matthew ha contattato immediatamente un centro di riabilitazione della fauna selvatica, dove ha imparato a nutrire e curare il piccolo di lince fino a quando non è stato portato via.

Tenere il piccolo e prendere un gatto di casa era fuori questione. Anche se ammette di aver pensato sempre a questo, ma non per il suo bene.

Il gatto sarà ancora in un centro di riabilitazione fino a quando non riacquisterà le forze, dopodiché verrà rilasciato in natura. Chissà, forse un giorno incontrerà di nuovo Matthew, lo riconoscerà e lo ringrazierà per averlo salvato?

Se è stato interessante, condividetelo con i vostri amici e familiari!

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA