Gli attivisti per i diritti degli animali hanno salvato un mostro arruffato con i capelli aggrovigliati a cui è stato necessario tagliare oltre 20 chili di peso

Gli operatori del benessere degli animali si trovano spesso ad affrontare situazioni molto difficili e a salvare non solo cani e gatti, come ci aspettiamo, ma anche animali di altre specie in grave difficoltà.

Anche questo caso era unico nel suo genere. Alcuni volontari australiani hanno trovato un’enorme palla di pelo e non sono riusciti a identificare immediatamente la specie a cui apparteneva.

Solo quando hanno tagliato fino a 20 chili di peli hanno capito che si trattava di una pecora.

La pecora randagia si aggirava per il campo senza un padrone, non apparteneva ad alcun gregge e sembrava più un ammasso di pelo aggrovigliato. Gli abitanti del villaggio pensavano che non fosse stato tosato da quattro anni.Зоозащитники спасли лохматое чудовище со спутанной шерстью, которой пришлось состричь более 20 кило

E sembra essere vero, perché nessuno ha mai visto così tanti capelli nel proprio studio. All’inizio si poteva intuire che si trattava di una pecora solo dalla testa, che sbucava leggermente dal ciuffo di lana.

Il direttore dell’organizzazione per la protezione degli animali ha dichiarato che la lana in tale quantità è pericolosa per la vita e la salute. In generale, ci sono razze di pecore allevate per la lana che devono essere tosate perché non perdono naturalmente. In caso contrario, l’animale potrebbe surriscaldarsi.Зоозащитники спасли лохматое чудовище со спутанной шерстью, которой пришлось состричь более 20 кило

E i resti di questo pelo di pecora devono essere finiti su un grande tappeto. Dopo la tosatura ha trovato i suoi proprietari e speriamo che si prendano cura di lei.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA