Un agente di polizia ha trovato un pitbull terrorizzato in una scatola rosa abbandonata alla periferia della città.

Una pattuglia della polizia stava facendo un giro di routine nella periferia della città di Santa Cruz, in California. In un’area scarsamente popolata, hanno trovato una cuccia rosa inclinata in un fosso. Nel canile hanno trovato un pitbull molto spaventato, che era legato con un guinzaglio. Non era in grado di uscire dalla cuccia da sola, ma il suo sguardo implorava aiuto. В заброшенной розовой будке на окраине полицейский обнаружил перепуганного питбуля

Tuttavia, le auto passavano raramente in quella zona e il cane era solo fortunato che la polizia fosse lì. Naturalmente l’animale è stato portato in un rifugio. A seguito delle indagini, è stato trovato il proprietario del cane.

Si è scoperto che l’uomo aveva perso la casa e non aveva un posto dove tenere il suo cane, chiamato Pebbles.

Inizialmente portava con sé la cuccia, ma poi si è sentito in difficoltà e a corto di cibo per il suo cane, per cui non ha trovato di meglio che lasciare l’animale in un luogo abbandonato.

Il personale del rifugio era indignato per l’irresponsabilità dell’animale, visto che il povero cane non poteva nemmeno muoversi in cerca di cibo. Il comportamento dell’animale era particolarmente insolito, dato che avrebbe potuto consegnarlo a un rifugio dove sarebbe stato nutrito, curato e avrebbe trovato dei padroni amorevoli.

L’ex proprietario del cane è stato punito per maltrattamento di animali, che ha espiato con i servizi sociali, poiché non aveva i soldi per pagare la multa e ha passato la notte in un rifugio per senzatetto.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA