Il veterinario rimane senza parole quando scopre che il gatto che sta esaminando vive a 100 km di distanza e ha attraversato il mare.

Come può un gatto aver percorso 100 chilometri e attraversato uno stretto per finire in una scuola? Questa è la domanda che si sono posti le persone che lo hanno scoperto e quelle che lo hanno cercato per quasi 2 mesi.

Un gatto è tornato sano e salvo dalla sua famiglia dopo essere stato introvabile per 7 settimane. Come riporta Island Echo, l’incredibile viaggio dell’animale lo aveva portato lontano dalla casa di famiglia e persino dall’altra parte del mare.

Lunedì 5 settembre, alunni e insegnanti sono stati sorpresi di scoprire un gatto dal manto grigio soriano che camminava tranquillamente per i corridoi della loro scuola, in questo caso la Broadwater School di Godalming, nel Surrey (Inghilterra meridionale).

L’animale aveva in serbo altre sorprese per le persone che lo hanno soccorso. È stato portato allo studio veterinario locale, il Farncombe Veterinary Practice, dove è stato visitato e microchippato.

È stato rilevato un dispositivo di identificazione e ciò che ha rivelato ha lasciato il veterinario senza parole. L’indirizzo dei proprietari del gatto a cui si riferisce è sull’Isola di Wight, a 100 chilometri di distanza. Il che significa che anche il quadrupede ha dovuto attraversare il mare, più precisamente lo stretto di Solent, per arrivare nel Surrey.

Contattando i suoi proprietari, il veterinario ha appreso che avevano perso il loro gatto 7 settimane prima e che da allora lo stavano cercando disperatamente. Il ricongiungimento è avvenuto poco dopo.

Nessuno sa come l’animale abbia potuto compiere questo viaggio, ma l’ipotesi più probabile è che sia entrato in un veicolo, forse un camion merci, dopo aver raggiunto l’Isola di Wight a bordo di ‘un traghetto.Comunque, è tornato a casa, con la sua famiglia, che è sollevata e grata di aver avuto diritto a questo piccolo miracolo.

 

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA