Grande mobilitazione per salvare questo gatto bloccato da 2 settimane in cima a una palma

Rio ha subito un vero e proprio calvario. Bloccato per 2 settimane in cima a una gigantesca palma, ha rischiato una grave disidratazione. Fortunatamente, i residenti si sono mobilitati per salvarlo. È stato quindi in grado di ritrovare la sua famiglia che lo aveva cercato ovunque dalla sua scomparsa.

Venerdì 16 settembre, Rio, un gatto di strada di 3 anni, è finalmente riuscito a scendere dalla palma Phoenix su cui era rimasto appollaiato per 2 lunghe settimane grazie all’aiuto di tutta la comunità.

Lo sfortunato stava iniziando a soffrire di grave disidratazione e malnutrizione. Occorreva quindi trovare rapidamente una soluzione. Ma senza contare le punte tossiche presenti sulle fronde dell’albero che impedivano qualsiasi risalita.

Per salvarlo sono stati mobilitati il gruppo di soccorso Hawira di Animal Rescue New Zealand (HARNZ), la RSPCA, i vigili del fuoco, un pilota di droni e un arborista.

Il velivolo telecomandato ha permesso di localizzare con precisione il felino. Successivamente, i vigili del fuoco hanno posizionato il loro cesto antincendio aereo in modo che il potatore potesse disporre la gabbia-trappola rivestita di cibo e acqua provenienti dai rifugi. “L’ha collegata saldamente in modo che fosse davvero sicura”, ha detto Jedie di HARNZ a 1 News.

Rio, che era spaventato, ci ha messo molto tempo a convincersi, ma alla fine la fame è stata più forte. “Verso le 20 abbiamo potuto vedere con una torcia elettrica che era rinchiuso e aveva lo stomaco pieno”, ha spiegato Jedie. Il malcapitato ha quindi potuto essere sceso in tutta sicurezza. Non restava che trovare i suoi proprietari. Fortunatamente, il gatto aveva un mezzo di identificazione. Il suo proprietario, Brad Larsen, è stato contattato telefonicamente pochi minuti dopo il salvataggio del suo amato gatto.

Ha spiegato che stava cercando Rio da quando era scappato tre settimane prima. Era infatti disturbato dal recente arrivo di un cucciolo in famiglia. Da allora, Rio è tornato nella sua calda casa dove si è rapidamente ripreso dalla sua terribile esperienza. Inoltre, la convivenza con il giovane canino va sempre meglio.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA