«Nutrito dagli angeli», un gatto vaga per 2 lunghi anni prima di essere ritrovato dalla sua famiglia

Sono passati 2 anni dalla scomparsa di Epsy. Dopo averla cercata a lungo invano, la proprietaria di questa gatta aveva iniziato a credere che non l’avrebbe più rivista. Le foto recentemente condivise su Facebook hanno cambiato la situazione.

Una femmina di gatto è tornata a casa dopo non essere stata trovata per 2 anni, riporta Global News.

Wendy Syvret vive a Calgary, nella provincia canadese dell’Alberta. Nel settembre 2020, la sua gatta Epsy è scomparsa senza lasciare traccia, gettando la sua padrona in una grande tristezza.

Epsy era solita avventurarsi all’esterno e finiva sempre per tornare, ma «un giorno è uscita da una fessura del recinto ed è scomparsa», racconta la sua proprietaria. Quest’ultima era ancora più preoccupata perché la gatta soffriva di un handicap che ne limitava i movimenti. In particolare, non era in grado di saltare.

Wendy Syvret l’aveva cercata ovunque nel quartiere e nei dintorni. Ha anche pubblicato avvisi di ricerca sui social media. Gli sforzi non hanno avuto successo. «Pensavamo tutti che fosse sparita» per sempre, dice la calgariana.

Fino a questo famoso venerdì 2 settembre 2022, cioè 2 anni quasi dalla sua scomparsa. Wendy Syvret si è imbattuta nelle foto di una gatta che assomigliava a Epsy, condivise su una pagina Facebook dedicata agli animali smarriti e ritrovati. Una persona l’aveva appena scoperta vagante e in pessime condizioni.

All’inizio Wendy Syvret non riusciva a credere che si trattasse di Epsy. «È sparita da 2 anni, non è possibile che sia la mia gatta», si è detta allora. Il veterinario che ha rilevato il suo chip di identificazione, tuttavia, ha confermato che si trattava proprio di lei.

Il pelo della gatta era così aggrovigliato da provocarle un dolore terribile. I veterinari hanno dovuto addormentarla per rasarla. «Ha perso la punta delle orecchie a causa del congelamento», aggiunge la sua padrona, che precisa che, nonostante tutto, le analisi del sangue hanno rivelato «che era in forma incredibile per un animale che ha vagato per 2 anni».

Epsy non era molto lontana da casa sua: si trovava a pochi isolati di distanza. Un problema alla vista diagnosticato dai veterinari le aveva probabilmente impedito di ritrovare la strada di casa.

«Gli angeli l’hanno nutrita e le hanno dato una sorta di riparo», continua Wendy Syvret, che ha espresso la sua gratitudine a queste anime caritatevoli.

Tornata a casa, Epsy non scapperà più. In ogni caso, Wendy Syvret ha tutte le intenzioni di impedirlo. Farà riparare il recinto in modo che non debba più affrontare questa terribile prova.

«È una gattina miracolosa», conclude.

Понравилась статья? Поделиться с друзьями: