Mamma cane si precipita ad aiutare i soccorritori a scavare tra le macerie per liberare i cuccioli sepolti

Per una madre non c’è nulla di più importante della sicurezza dei propri figli, siano essi umani o animali.

Quando il più grande centro di soccorso per animali di strada dell’India ha ricevuto la segnalazione che una madre cane e i suoi cuccioli erano in pericolo, diversi soccorritori sono intervenuti in loro aiuto. Quando sono arrivati sul posto, hanno trovato la mamma cane che piangeva disperata. Come si è scoperto, i suoi bambini sono rimasti sepolti sotto le macerie e intrappolati dopo che la casa è crollata sotto la pioggia. La casa era completamente distrutta e i soccorritori temevano che i suoi cuccioli non fossero sopravvissuti.Мать-собака бросилась помогать спасателям раскапывать завалы, чтобы освободить погребённых детёнышей

Ma con il suo istinto materno, la madre cane deve aver sentito o percepito che i suoi cuccioli erano ancora vivi. Decise di avvisare le squadre di soccorso e le pregò di salvare i suoi bambini.

I soccorritori hanno seguito le sue indicazioni e hanno iniziato a scavare tra le macerie per liberare i cuccioli. Si è resa conto che i suoi bambini potevano soffocare da un momento all’altro, così ha deciso di scavare con il soccorritore. Usava le zampe per scavare, masticando rocce e spalando macerie.

Fortunatamente i soccorritori hanno trovato i cuccioli e sono sopravvissuti. Li hanno tirati fuori e affidati alle cure della madre. Trasferirono tutta la famiglia in un luogo sicuro vicino alla vecchia casa. La mamma cane era molto eccitata di vedere i suoi cuccioli.Мать-собака бросилась помогать спасателям раскапывать завалы, чтобы освободить погребённых детёнышей

Non dimenticherete mai questo incredibile video di un salvataggio felice e dell’amore travolgente della madre. Che si tratti di animali o di esseri umani, una madre rimane sempre una madre. Grazie a queste persone meravigliose per aver aiutato questa bellissima madre e i suoi cuccioli.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA