Rex, un cane di 8 anni maltrattato dai suoi ex padroni, ha perso la vita dopo essere stato riunito alla sua famiglia

La storia di Rex ha fatto molto rumore, come vi abbiamo raccontato lo scorso gennaio. È stato salvato dalla SPA di Strasburgo dopo il calvario della sua vita e recentemente ha riposato con i suoi genitori adottivi prima di morire per la malattia martedì scorso.

Informazioni riportate da Actu Strasbourg mercoledì 22 giugno. Per questo pastore tedesco, l’incubo è durato otto anni. All’inizio di quest’anno, la SPA Strasburgo ha trovato una nuova casa grazie alla sua pagina Facebook.

Prima conosceva solo il dolore e la solitudine. Vive in una capanna circondata da sporcizia ed escrementi.

Siamo andati da lui solo per dargli dell’acqua. Non gli è consentita alcuna forma di calore umano e nemmeno di interazione.

Salvato e affidato a un rifugio per animali, è stato assunto per la prima volta nell’aprile 2021, ma la sua esperienza non ha funzionato come previsto.

 

Rex soffre di una malattia autoimmune che provoca prurito intenso e croste su tutto il corpo.

La sua salute si è deteriorata e ha rischiato di morire prima di essere salvato per un pelo. Dopo che i suoi proprietari non erano in grado di nutrirlo, il pastore tedesco è stato restituito a un santuario in Alsazia.

 

Rex ha avuto un’altra possibilità dopo aver condiviso il post su Facebook della SPA di Strasburgo a gennaio. Questa volta è andata bene.

Fu preso da una famiglia che viveva a Philipsburg, lungo la Mosella. Grazie alle cure del team del rifugio e dei veterinari, l’animale sta molto meglio e può sfruttare al meglio il suo nuovo inizio.

È stato curato e amato fino alla fine. Fino al triste giorno di martedì 21 giugno, quando è morto a causa della malattia.

La SPA Strathbourg ha annunciato la sua morte sulla sua pagina Facebook. Questo ha riportato alla mente di tutti coloro che lo conoscevano un bel ricordo di lui.

“Il carattere del cane “sembra molto allegro, ottimista e ribolle di gioia quando gioca con la palla”.

Rex ha concluso la pubblicazione in questione: “Questo insegnerà a tutti noi grandi lezioni sulla resilienza e sulla vita”.

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA