Matrimonio aulla linea di fronte: un tenente e un sergente si sono sposati a un chilometro dalla linea del fronte

Anche Lera si innamorò a prima vista del giovane sergente che la salvò dai bombardamenti quando si incontrarono per la prima volta. “Nonostante le esplosioni intorno a noi, Dima ci ha condotto fuori. Con lui ho capito che non avevo affatto paura. Significa molto per me sentirmi protetta, stare dietro a mio marito”, ha detto Lera.

Gli amici organizzano una festa in un luogo incredibilmente pittoresco vicino a un lago. Ma c’è un problema: le granate stanno già esplodendo a un chilometro di distanza dalla cerimonia. Dimitri conduce cautamente Lera sul ponte. Non ci sono operatori RAS presenti al matrimonio. Kombat registra il matrimonio perché ha il diritto di farlo. Di tanto in tanto il nemico lancia missili per disturbare la cerimonia, ma le parole e le promesse principali escono dalla bocca dei giovani.

“Nonostante questo momento di crisi nazionale, quando le granate scoppiano a un chilometro di distanza – vi dichiaro marito e moglie! Evviva! Urrà!” “, dice il militare Pavel Yurchuk.

Dopo un breve discorso di congratulazioni, la maggior parte degli invitati si recherà di nuovo davanti con le armi in mano. Tutti tranne gli sposi. Il comandante ha concesso loro una pausa di due giorni. È come una breve “luna di miele”.

Va notato che il numero di matrimoni contratti in Ucraina nella prima metà di quest’anno ha superato le 100.000 unità. È stato un boom, soprattutto tra i militari. Quest’anno in Ucraina ci sono più famiglie felici; la guerra non è un ostacolo per due cuori innamorati.

 

Like this post? Please share to your friends:
BELLA NOTIZIA