Per 11 ore, il cane progetta di attraversare la baia per

È successo a Morton Bay, in Australia. Un pescatore che pescava da un molo ha visto un cane che nuotava verso la riva, trascinandosi dietro la muta. Il pescatore si è immediatamente precipitato ad aiutare l’animale e ha poi chiamato la squadra di soccorso.

Il pescatore si è subito precipitato ad aiutare l’animale e ha chiamato i soccorritori, che hanno riconosciuto il cane in quanto il proprietario dell’animale era scomparso da tempo. La barca dell’uomo si è rovesciata, lo hanno cercato per molte ore e quando finalmente lo hanno trovato, respirava a malapena ed era aggrappato alla fiancata della barca, galleggiando a testa in giù sulle onde.

Il cane si chiamava Heidi e la mattina il padrone lo portò con sé per una gita in barca. Quando la barca era ormai al largo, si rovesciò e finì tra l’uomo e il cane. Dopo un po’, l’uomo si allontanò, così il cane da pastore decise di raggiungere la riva da solo.

Heidi impiegò più di dieci ore per raggiungere la riva, ma era convinta di dover aiutare a salvare la sua amica, quindi non si arrese quando era a corto di energie. Il fatto che l’animale sia riuscito ad arrivare a riva è stato un miracolo, grazie alla devozione e all’amore del cane per l’uomo.

 

Like this post? Please share to your friends: